CARRELLO:
0 items
Dal 14 giugno all’8 settembre, 58 appuntamenti con 6 titoli d’Opera e 3 serate di Gala vi aspettano all’Arena di Verona per la 91ma edizione del Festival lirico, dedicato al grande compositore Giuseppe Verdi in occasione del bicentenario della nascita. Per celebrare il primo secolo di Festival lirico all’Arena di Verona ed inaugurare i prossimi 100 anni all’insegna della grande opera, il Festival del Centenario 2013 vedrà il celebre Plácido Domingo in qualità di Direttore Artistico Onorario, oltre che direttore d’orchestra ed interprete sul palcoscenico più grande del mondo.  Inaugura il Festival il nuovo allestimento della celeberrima Aida, per l’attesissima regia della Fura dels Baus. Aida, titolo areniano per eccellenza, viene riproposta dal 10 agosto anche nella Rievocazione del 1913 a cura di Gianfranco de Bosio. Dal 15 giugno in scena il dramma di Nabucco accanto alla trilogia popolare composta da La Traviata (dal 22 giugno), Il Trovatore (dal 6 luglio) e Rigoletto (dal 9 agosto). Sempre in cartellone, dal 31 agosto Roméo et Juliette di Charles Gounod, titolo stabile del repertorio areniano.Ancora Verdi con la Messa da Requiem il 13 luglio: diretti da Myung-Whun Chung, Orchestra e Coro dell’Arena di Verona insieme a Orchestra e Coro del Teatro La Fenice di Venezia. Al compositore di Busseto sarà ancora intitolato il Gala del 17 luglio con tre grandi direttori protagonisti sul podio: Andrea Battistoni, Riccardo Frizza e Omer Meir Wellber.Nel 2013 ricorre anche il bicentenario della nascita del compositore tedesco Richard Wagner. A lui e a Verdi sarà dedicata la serata di Gala del 15 agosto, che vedrà il giovane e famoso Daniel Harding dirigere Plácido Domingo insieme ai più grandi interpreti wagneriani come Evelyn Herlitzius, Violeta Urmana, Vitaly Kovaliov, e verdiani come Martina Serafin.Completa il programma il Gala del 20 agosto, dove il Maestro Domingo dirigerà i vincitori delle ultime edizioni del concorso Operalia.   La Fondazione Arena di Verona è lieta di comunicare al suo pubblico che il Maestro Plácido Domingo, ormai dimesso da alcuni giorni dall’ospedale di Madrid dove era stato ricoverato la scorsa settimana per un’embolia polmonare, ha dichiarato di voler partecipare agli impegni previsti che lo vedranno protagonista come cantante e come direttore d’orchestra per il Festival del Centenario dell’Arena di Verona, di cui è anche Direttore Artistico Onorario.  In questi giorni di riposo obbligato a Madrid, il Maestro si sta già preparando al suo ritorno all’Arena di Verona: giovedì 15 agosto nel Gala diretto da Daniel Harding e dedicato a Verdi e Wagner, domenica 18 agosto nel ruolo di Nabucco, martedì 20 agosto si esibirà con i vincitori del famoso Concorso Operalia, il 16 e 23 agosto salirà sul podio per dirigere due recite di Rigoletto e sabato 24 agosto dirigerà Aida nell’edizione storica del 1913. Concluderà i suoi impegni a Verona domenica 25 agosto, dirigendo la finale del Concorso Internazionale Operalia al Teatro Filarmonico.