CARRELLO:
0 items

92° Festival lirico 2014

Arena di Verona

Classica/opera
20 Giugno 2014 - 07 Settembre 2014


Dal 20 giugno al 7 settembre 2014, 54 appuntamenti con 6 titoli d’Opera e 3 serate d’eccezione presentano la 92ma edizione del Festival lirico all’Arena di Verona. Il 20 giugno alle ore 21.00 inaugura il Festival 2014 il nuovo allestimento dell’opera verdiana Un ballo in maschera. Il titolo, che manca dal cartellone...
Vedi tutto >

Dal 20 giugno al 7 settembre 2014, 54 appuntamenti con 6 titoli d’Opera e 3 serate d’eccezione presentano la 92ma edizione del Festival lirico all’Arena di Verona. Il 20 giugno alle ore 21.00 inaugura il Festival 2014 il nuovo allestimento dell’opera verdiana Un ballo in maschera. Il titolo, che manca dal cartellone areniano dal 1998, è proposto per la regia del M° Pier Luigi Pizzi. Per le 7 serate in programma torna a dirigere l’Orchestra dell’Arena il maestro veronese Andrea Battistoni. Repliche: 27 giugno ore 21.00 - 11, 19, 24, 31 luglio ore 21.00 - 8 agosto ore 20.45. Dal 21 giugno alle 21.00 va in scena Carmen di Georges Bizet, che nel 2014 compie cent’anni dalla sua prima rappresentazione all’Arena di Verona. È proposta per regia e scene di Franco Zeffirelli e costumi di Anna Anni. Sul podio delle 11 recite vedremo alternarsi il direttore ungherese Henrik Nánási (21/06 – 4, 18, 25/7 – 1, 7, 14/8) al suo debutto nell’anfiteatro scaligero, con il M° Julian Kovatchev (26/6 – 10/7 – 29/8 – 3/9).Repliche: 26 giugno ore 21.00 – 4, 10, 18, 25 luglio ore 21.00 – 1, 7, 14, 29 agosto ore 20.45 – 3 settembre ore 20.45. Aida di Giuseppe Verdi, titolo areniano per eccellenza, viene riproposto anche per il 2014 in due diversi allestimenti. Dal 28 giugno alle 21.00 per 10 serate, nella futuristica messa in scena ideata per il Centenario areniano dal team catalano La Fura dels Baus, che ha visto all’opera i registi Carlus Padrissa ed Álex Ollé, assistente alla regia e coreografa Valentina Carrasco, scenografo Roland Olbeter e costumista Chu Uroz. Direttore d’orchestra anche per questo titolo il M° Julian Kovatchev. Repliche: 3, 6, 8, 15, 20, 23, 27, 29 luglio ore 21.00 – 3 agosto ore 20.45. Dal 10 agosto Aida torna per 7 appuntamenti nell’immancabile edizione ispirata alla messa in scena del 1913, per la regia di Gianfranco de Bosio e le coreografie di Susanna Egri. Nelle prime 3 recite la direzione d’orchestra è affidata al milanese Daniele Rustioni, per la prima volta sul podio dell’Arena.Repliche: 16, 24, 26, 31 agosto ore 20.45 – 4, 7 settembre ore 20.45. Il 5 luglio alle 21.00 debutta Turandot di Giacomo Puccini per l’apprezzata regia e le sfarzose scene di Franco Zeffirelli, con i costumi del premio Oscar Emi Wada. Dirige le 7 recite la bacchetta di Daniel Oren. Repliche: 9, 12, 16, 26, 30 luglio ore 21.00 – 2 agosto ore 20.45. Il 17 luglio alle ore 22.00 serata d’eccezione con protagonista il M° Plácido Domingo ad interpretare i più celebri pezzi del repertorio verdiano in Plácido Domingo canta Verdi. Il 22 luglio, sempre alle 22.00, attesissimo appuntamento dedicato alla danza: torna in Arena il balletto con lo spettacolo Roberto Bolle and friends, che vede protagonista l’étoile Roberto Bolle insieme alle stelle internazionali della danza. Il 9 agosto, con inizio alle 22.00, la serata è dedicata ai Carmina Burana di Carl Orff. Sul podio ritroviamo il M° Andrea Battistoni. Il 15 agosto alle 20.45 un nuovo debutto operistico con la pucciniana Madama Butterfly, proposta per 6 sere nel fortunato allestimento di Franco Zeffirelli e la direzione d’orchestra del maestro Marco Armiliato. Repliche: 22, 27, 30 agosto ore 20.45 – 2, 5 settembre ore 20.45. Dal 23 agosto alle 20.45 conclude il cartellone il tradizionale Roméo et Juliette di Charles Gounod per la messa in scena giunta ormai alla sua quarta stagione di Francesco Micheli, con la scenografia di Edoardo Sanchi, i costumi di Silvia Aymonino, la coreografia di Nikos Lagousakos. Sul podio per le 3 recite debutta il M° Carlo Montanaro. Repliche: 28 agosto ore 20.45 – 6 settembre ore 20.45. Impegnati Orchestra, Coro, Corpo di ballo e Tecnici della Fondazione Arena di Verona, insieme ai numerosi mimi e comparse. Una novità per il prossimo anno è l’orario di inizio dello spettacolo che viene anticipato di 15 minuti: le recite nei mesi di giugno e luglio avranno inizio alle ore 21.00, in agosto e settembre alle ore 20.45. Le serate del 17 e 22 luglio e del 9 agosto prenderanno il via alle 22.00.