CARRELLO:
0 items

Sabato 12 ottobre 2019 alle ore 19.30, il Teatro alla Scala ospiterà l’orchestra Filarmonica della Scala diretta dal Maestro Daniel Harding, con violino solista Isabelle Faust, a favore della Fondazione l’Aliante onlus.

I brani in programma sono:

Britten, Concerto in re minore op.15 per Violino e Orchestra
Berlioz, Sinfonia Fantastica op.14

La Filarmonica della Scala con le Prove Aperte offre alla città un'occasione unica per coniugare il piacere di uno straordinario concerto ad un’azione di solidarietà. L’intero ricavato della Prova - grazie al Main Partner UniCredit, con il sostegno di UniCredit Foundation in collaborazione con Esselunga - sarà devoluto a Laboratori artistico-espressivi per adolescenti fragili. Il progetto mira ad aiutare i ragazzi ospiti del Centro Diurno e della Comunità Terapeutica ad acquisire nuovi spazi esperienziali così da spronare alla sperimentazione di sé e alla costruzione di competenze relazionali, in contesti gerarchici e tra pari. All’iniziativa collaborano anche il Teatro alla Scala e i media partner Corriere della Sera-ViviMilano, Buone Notizie e Radio Popolare.

Fondazione l’Aliante onlus nasce nel 2000 per offrire sostegno ad adolescenti in difficoltà e alle loro famiglie. Le molteplici attività di cura e ricerca, svolte negli anni, hanno condotto all’individuazione di risposte concrete ed innovative ai bisogni, in continuo cambiamento, degli adolescenti e delle loro famiglie. Dal 2011 la Fondazione ha un Centro Diurno per la Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, accreditato presso la Regione Lombardia. L’aliante gestisce, in convenzione con i servizi sociali e sanitari, varie attività psico-socioeducative e specialistiche in particolare rivolte agli adolescenti in un periodo di sofferenza mentale o di disagio educativo. Da due anni l’Aliante ha anche una Comunità Terapeutica, ovvero una struttura sanitaria accreditata di dimensione familiare per il trattamento della sofferenza psichica e dei disturbi del comportamento di 8 adolescenti di età compresa fra i 12 e i 18 anni. www.fondazionelaliante.it

Il programma indicato si riferisce all’esecuzione in concerto che non rispecchia necessariamente l’andamento della prova. Il direttore d’orchestra ha facoltà di cambiare l’ordine del programma, omettere o ripetere parte dei brani e interrompere l’esecuzione per fornire indicazioni circa l’interpretazione. Direttore e professori d’orchestra non indossano l’abito scuro.