CARRELLO:
0 items

QUINTETTO A FIATI ITALIANO

Andrea Oliva flauto
Francesco Di Rosa oboe
Calogero Palermo clarinetto
Andrea Zucco  fagotto
Guglielmo Pellarin corno

G. Rossini: L’italiana in algeri: ouverture
G. Rossini: Sonata a 4 per flauto, clarinetto, corno, fagotto.
G. Briccialdi: put pourri su: “Il barbiere di Siviglia”
G. Gershwin: Suite da Porgy and Bess

Il Quintetto di fiati italiano è composto da musicisti italiani di fama internazionale che attualmente fanno parte dell’orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e del Concertgebouw di Amsterdam.

I cinque musicisti hanno collaborato e collaborano tuttora con l’orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Lucerne Festival Orchestra, Bayerischer Staatsorchester, Orchestre National de France, Chamber Orchestra of Europe e Mahler Chamber Orchestra con le quali si sono esibiti sui principali palcoscenici quali Musikverein di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam, Suntory Hall di Tokyo, Salle Pleyel di Parigi, Royal Albert Hall di Londra, Carnegie Hall di New York.

Il quintetto di fiati, equivalente per importanza al quartetto d’archi, rappresenta per i fiati la formazione più completa a livello sonoro e ricca di repertorio; l’idea del gruppo è ricreare con questa piccola ma eterogenea formazione tutta la ricchezza dei timbri orchestrali e delle esperienze raccolte durante le tournée nelle più importanti sale del mondo, lasciando spazio anche alle forti personalità individuali che caratterizzano l’italianità nel mondo e che sono state premiate in importanti concorsi quali ARD, Kobe, Jugendmusik Wettbewerb di Zurigo e Jeunesses musicales di Bucarest.

Il valore aggiunto dell’ensemble è la speciale intesa musicale data dalla frequentazione quotidiana, dalla stima reciproca e dal rapporto di amicizia che lega fra loro i componenti.

N.B. il brunch (posti limitati) deve essere prenotato presso la biglietteria del Teatro entro 2 giorni prima del concerto e non è incluso nel prezzo del biglietto