CART:
0 items

Opera
 
Gioachino Rossini /
 
MOSÉ IN EGITTO
 
 
Azione tragico-sacra in tre atti
Libretto di Andrea Leone Tottola, dall’Antico Testamento e dal dramma di Francesco Ringhieri, Osiride.
Prima rappresentazione: Napoli, Teatro San Carlo, 5 marzo 1818
 
Direttore | Stefano Montanari
Regia | David Poutney
Scene | Raimund Bauer
Costumi | Marie-Jeanne Lecca
 
 
Interpreti
Faraone, Alex Esposito
Amaltea, Christine Rice / Arianna Vendittelli
Osiride, Enea Scala
Elcìa, Carmela Remigio / Karen Gardeazabal
Mambre, Alisdair Kent
Mosè, Giorgio Giuseppini / Mirco Palazzi
Aronne, Marco Ciaponi / Krystian Adam
Amenofi, Lucia Cirillo
 
 
Allestimento della Welsh National Opera
 
Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo
 
Giovedì 15 Marzo 2018, ore 20 - Turno A
Sabato 17 Marzo 2018, ore 18 - Turno B
Domenica 18 Marzo 2018, ore 17 - Turno F
Martedì 20 Marzo 2018, ore 20 - Turno C/D
 
Napoli, Gioacchino Rossini, di cui ricorre quest’anno il 150 anniversario della morte, scrisse per il San Carlo nove nuove opere serie in cui seppe sperimentare e rinnovare ad ogni occasione. Per la sua interpretazione dell’Esodo, il compositore utilizza materiale musicale di grande effetto e di bellezza straordinaria. Con potente intensità descrive i miracoli attorno a cui ruota l’opera e il rapporto che Mosè ha col suo Creatore e il suo popolo. Lo spettatore è coinvolto nell’immenso cammino e ne condivide il disperato fine, con la coscienza che la libertà potrebbe essere dietro l’angolo.